Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Diploma » Diplomi e qualifiche » Servizi socio sanitari
Servizi socio sanitari

Servizi socio sanitari

Vorresti trovare un lavoro in un settore, come quello dei servizi sociali, che ti permetta di essere concretamente di aiuto agli altri? Allora la scuola adatta per te potrebbe essere l'istituto professionale dei servizi socio sanitari.
Indicata anche con la sigla I.P.S.S. (sebbene dal 2018 il suo nome sia stato formalmente cambiato in Istituto Professionale dei Servizi per la Sanità e l'Assistenza Sociale), questa è la scuola che forma i futuri operatori in ambito socio-sanitario ed educativo: coloro che sono in grado di promuovere attivamente, attraverso progetti ed interventi assistenziali mirati, il benessere di singole persone o di comunità.
Vediamo meglio come e in quali contesti operano queste figure professionali e come fare per diplomarsi in servizi socio sanitari, seguendo il percorso canonico o quello alternativo della preparazione da privatista (anche con i corsi online servizi socio sanitari).
Che titolo si consegue. Il percorso formativo e le materie
Il titolo che si consegue scegliendo questo corso di studi è il diploma servizi socio sanitari: è un diploma piuttosto facile da sfruttare nel mondo del lavoro (come vedremo meglio più avanti), grazie alle particolari competenze che si acquisiscono al termine del percorso. Si tratta infatti di competenze che servono anzitutto per rilevare i bisogni delle persone, delle comunità e/o del territorio, da un punto di vista socio-educativo e sanitario. La scuola fornisce anche le competenze utili per programmare interventi e progetti volti a soddisfare tali bisogni, nell'ottica del raggiungimento di una maggiore autonomia e di un maggior grado di benessere fisico e psicologico della persona o della comunità cui è rivolto l'intervento. Chi ha un diploma servizi socio sanitari dev'essere anche in grado di indirizzare l'utenza verso i servizi e le strutture che meglio rispondono ai suoi bisogni: per cui deve conoscere molto bene il territorio in cui opera (comprese le normative vigenti) e deve avere una buona capacità di relazionarsi con le amministrazioni e gli organi competenti, che si tratti di enti privati o pubblici.
Per affinare tutte queste competenze, durante i cinque anni di scuola in servizi socio sanitari è previsto lo studio di discipline (oltre a quelle di base come italiano, matematica, storia, inglese, una seconda lingua straniera, scienze) come scienze umane e sociali, diritto ed economia, psicologia generale e applicata, diritto e legislazione socio-sanitaria, igiene e cultura medico-sanitaria, tecnica amministrativa, economia sociale.
Differenza tra tecnico dei servizi socio sanitari e oss: facciamo un po' di chiarezza
Capita spesso di fare un po' di confusione fra due professioni come il tecnico dei servizi socio sanitari e l'operatore socio sanitario (OSS). Anche se lavorano più o meno negli stessi contesti, le due figure sono differenti perché l'OSS opera in una dimensione più sanitaria (maggiormente orientata al recupero delle capacità fisiche) che sociale: il suo compito è principalmente quello di fornire assistenza sanitaria soprattutto alle persone non autosufficienti o che comunque necessitano di cure e supporto costanti. Spesso lavorano a stretto contatto con gli infermieri.
Chi invece decide di studiare servizi socio sanitari si troverà a lavorare in una dimensione un po' più complessa e di ampio respiro che tiene conto anche dell'aspetto psicologico e dei bisogni di integrazione sociale dell'utente.
Inoltre c'è una differenza anche per quanto riguarda i titoli di studio necessari per svolgere le due professioni. Per diventare OSS non serve prendere il diploma di maturità: generalmente si segue un corso di formazione regionale (della durata di circa 1000 ore), al termine del quale viene rilasciato l'attestato che abilita all'esercizio della professione. Con la qualifica in servizi socio sanitari (ovvero con il diploma quinquennale) non si può invece lavorare come OSS, a meno che non si frequenti un corso integrativo della durata di circa 350 ore.
Le scuole private e online
Come per qualsiasi altra scuola superiore, anche per quella di cui ci stiamo occupando in questo articolo c'è la possibilità di chiedere aiuto ad una scuola privata, per l'esame di maturità o eventualmente per recuperare degli anni persi e rimettersi al pari con gli studi.
Sostenere l'esame in servizi socio sanitari da privatista significa presentarsi all'esame di maturità finale presso una scuola paritaria insieme agli altri studenti, ma in qualità di candidato esterno. Il recupero degli anni scolastici e/o la preparazione in vista dell'esame possono avvenire anche a distanza: studiare e prepararsi con una scuola in servizi socio sanitari, tramite i corsi online servizi socio sanitari, permette di risparmiare parecchio tempo, perché si è seguiti con un programma didattico personalizzato e si può scegliere l'orario più comodo per le lezioni.
Che lavoro si può fare dopo
Quando agli sbocchi lavorativi, l'istituto professionale per i servizi socio sanitari ne offre parecchi, perché si può operare in tante realtà diverse del settore socio-sanitario. Si può essere assunti in tutte quelle strutture in cui è necessario organizzare progetti ed interventi a favore di persone svantaggiate e bisognose: quindi nelle strutture per disabili, nei centri diurni, nelle comunità per minori (come operatore di supporto), nell'ambito di interventi e progetti rivolti a stranieri, nelle comunità di recupero, nelle residenze sanitarie e nelle case di riposo.
Se invece l'obiettivo è andare avanti con gli studi, proseguimento ideale della formazione in servizi socio sanitari possono essere i corsi di laurea in scienze umane (come psicologia, sociologia, scienze della formazione) oppure quelli in professioni sanitarie (ad esempio logopedia, fisioterapia, scienze infermieristiche, tecnico della riabilitazione psichiatrica e psico-sociale).
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€